iMonumenti.it » Lazio » Viterbo

Cattedrale di San Lorenzo - Viterbo

Luogo: Viterbo
Indirizzo: Piazza San Lorenzo
Telefono: 000-000000
Giorni per visitarlo: Visitabile a richiesta
Tematica: Chiese, Cattedrali, Basiliche
Visitato: 9318 volte
Sito Web: Non consultabile!

Descrizione
La chiesa, intitolata al santo patrono locale, fu costruita presso una pieve di cui abbiamo notizia fino dal IX secolo. La prima progettazione della seconda metà del XII secolo è in stile romanico, con una semplice impostazione di pianta a tre navate chiuse da absidi. La struttura basilicale viene modificata con l'aggiunta di un transetto alla fine del XII secolo, mentre gli spazi interni sono divisi da due file di arcate. Le colonne che sorreggono questi archi furono decorate da maestranze locali con capitelli in peperino. In seguito allo spostamento della sede papale da Roma a Viterbo nella seconda metà del XIII la cattedrale, che era già stata riconosciuta principale chiesa della città, incrementa la sua importanza ed è legata a eventi storici di grande scalpore: in San Lorenzo, ad esempio fu scomunicato Corradino di Svevia. La struttura del Duomo viene successivamente modificata: alla fine del Duecento viene aggiunto un campanile in stile gotico, che risente del gusto per la bicromia diffuso dall' aera toscana, la facciata originale su cui si aprivano tre rosoni traforati venne distrutta e poi ricostruita, mentre le cappelle e il tetto furono costruiti in epoca successiva, con un evidente recupero di modelli rinascimentali. Anche se questi interventi finiscono per alterare l'armoniosa semplicità del progetto originale, fu la seconda guerra mondiale a infliggere i danni più pesanti, rendendo necessaria una ricostruzione quasi totale della zona intorno al presbiterio. All'interno della cattedrale si trovano opere artistiche di grande interesse, come il ciclo pittorico duecentesco dell'area absidale, gli affreschi trecenteschi nella zona a sinistra dell'ingresso, i brani lacunosi collocati sopra l'entrata del battistero, oltre alla tavola della Madonna della Carbonara del XII secolo. Altri esemplari notevoli di arte sacra sono la tela dell'altare maggiore, realizzata da Giovan Francesco Romanelli nel primo Settecento, in cui è raffigurato il santo cui è dedicata la chiesa, e i dieci riquadri che riportano episodi della sua vita ascritti a Marco Benefial. In San Lorenzo si trovano anche una fonte battesimale del tardo Quattrocento attribuita al maestro Francesco d'Ancona e il sarcofago del papa portoghese Giovanni XXI menzionato da Dante nel Paradiso.
Opinioni
Nessuna opinione rilasciata per questo monumento!
Rilascia un'opinione --»


Ricerca Avanzata:




Tematiche Monumenti: Viterbo
» Chiese, Cattedrali, Basiliche
» Siti archeologici
» Fontane e Obelischi
» Ponti

Monumenti nelle citta' limitrofe
Nessun monumento disponibile!

Visita anche::
 » Musei Viterbo
 » Palazzi Viterbo
 » Abbazie Viterbo
 » Eventi Viterbo
 » Alberghi Viterbo

Aggiorna Monumento - Contatta il nostro Staff  
 

Copyright © 2006 - Tutti i diritti riservati