iMonumenti.it » Veneto » Verona

Basilica di S. Zeno - Verona

Luogo: Verona
Indirizzo: Piazza San Zeno
Telefono: 045/592813
Giorni per visitarlo: Lunedi, Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi, Sabato, Domenica
Tematica: Chiese, Cattedrali, Basiliche
Visitato: 16299 volte
Sito Web: Basilica di S. Zeno ...

Descrizione
La Basilica di San Zeno, chiamata anche San Zeno Maggiore o San Zenone, rappresenta un capolavoro del romanico in Italia. Il corpo di San Zeno, ottavo vescovo di Verona che morì nel 380, fu sepolto in una zona cimiteriale situata in prossimità della via Gallica, dove fu costruito un piccolo sacello da Teodorico re ariano, nello stesso posto in cui oggi si può ammirare la maestosa basilica. Secondo la leggenda, nel 589, una terribile piena dell'Adige si arrestò proprio in prossimità della porta della chiesa, salvando così i numerosi fedeli. La chiesa fu poi distrutta nel IX secolo, ma si diede subito inizio ai lavori per la ricostruzione secondo la volontà del vescovo Rotaldo e del re Pipino. Anche questa nuova chiesa venne distrutta dagli Ungari e poi nuovamente ricostruita. Il corpo di San Zeno, dopo essere stato portato nella Cattedrale di Santa Maria Matricolare, fu sistemato, con una solenne cerimonia, nella cripta, nel livello più basso della Basilica.
La forma e la struttura attuali della chiesa sono state definite sotto il vescovo Raterio, che potè dare inizio ai lavori di ricostruzione grazie ai fondi che, nel 967, ricevette dall'imperatore tedesco Ottone I. La chiesa, col passare degli anni, fu ingrandita e modificata, sempre mantenendo la struttura originaria e fu finita nel 1389, per opera degli architetti Giovanni e Nicolò da Ferrara, che rifecero il soffitto e l'abside, dandogli un'impronta gotica. La facciata della Basilica costituisce un ottimo esempio del romanico veronese: semplice, ma al contempo possente. Rivestita di pietra, la facciata, presenta una galleria di bifore in marmo rosso e al centro troneggia un grande rosone risalente all'inizio del XIII secolo e arricchito con sei statue rappresentanti le alterne vicende umane, opera di Brioloto. Il portale, esempio di scultura romanica, è decorato da 24 formelle di bronzo, mentre nella lunetta è scolpito San Zeno e alcuni suoi miracoli e il protiro è sostenuto da due leoni.
L'interno, su tre livelli e a croce latina, è diviso in tre navate mediante pilastri cruciformi e colonne con capitelli con motivi zoomorfi e corinzi e custodisce molte opere d'arte sia pittoriche che scultoree.
La cripta, il luogo più mistico della Basilica, è divisa in nove navate mediante colonne, ognuna con un capitello diverso e il corpo del Santo, è racchiuso in un sarcofago a vista, con il volto coperto da una maschera d'argento.
La parte centrale è detta anche chiesa plebana, mentre nel presbiterio, sull'altare maggiore, si trovano i sarcofaghi di San Lupicino, San Lucillo e San Crescenziano e il famoso polittico di Andrea Mantegna.
All'esterno, si trova il campanile, staccato dalla chiesa, alto 72 metri e diviso in piani da archetti di tufo e decorato con sculture romane.

L'ingresso per visite turistiche è a pagamento.
Opinioni
Utente: arianna
Opinione:
Bellissima

Rilascia un'opinione --»
Visualizza le altre opinioni per questo monumento --»


Ricerca Avanzata:




Tematiche Monumenti: Verona
» Siti archeologici
» Chiese, Cattedrali, Basiliche

Monumenti nelle citta' limitrofe
Nessun monumento disponibile!

Visita anche::
 » Musei Verona
 » Palazzi Verona
 » Abbazie Verona
 » Eventi Verona
 » Alberghi Verona

Aggiorna Monumento - Contatta il nostro Staff  
 

Copyright © 2006 - Tutti i diritti riservati